Stemma e gonfalone

immagine ingrandita

 

Il Presidente della Repubblica Carlo A. Ciampi, con Decreto Presidenziale,datato 23 luglio 2004, ha concesso al Comune di Ballao lo stemma e il gonfalone, descritti come appresso:

Stemma: d'azzurro, al cinghiale di nero, armato di argento, passante sulla pianura di verde; al capo palato di quattro pezzi, d'oro e di rosso. Ornamenti esteriori da Comune.

 
Gonfalone: drappo partito di rosso e di verde, riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dallo stemma sopra descritto con la iscrizione centrata in argento, recante la denominazione del Comune. Le parti di metallo e i cordoni saranno argentati. L'asta verticale sarà ricoperta di velluto dei colori del drappo, alternati, con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta con nastri tricolorati dai colori nazionali frangiati d'argento.

Immagine ingrandita

 

L'iter burocratico per la concessione dello stemma e del gonfalone, avviato dalla Giunta guidata dal Sindaco Romolo P.L. Pilia e curato dallo studio araldico della dott.ssa Sara Pagnini, si è avvalso dell'importante contributo dell'insegnante Francesco Sundas, la cui nota è stata decisiva per individuare la figura dominante, posta ad emblema dello stemma e del gonfalone: il cinghiale.

Data di ultima modifica: 02/02/2017


Visualizza in modalità Desktop